RICERCA

NOME
PREZZO -
CITTÀ
STANDARD
 

Di vacanza - Alberghi a Kruja Albania


È una delle città albanesi che, anche se per un breve periodo, meno di un secolo, ha una ricca storia e una storia intensa e intensa, sia nello Zog che nel socialismo. Kuchova è stata menzionata per l'olio, che era in superficie e fu utilizzato per l'intaglio dei carri e per le torce illuminate. Sebbene casuale, la scoperta dei soldati austriaci durante la prima guerra mondiale nel 1916 portò un futuro e una civiltà sicuri in una delle zone più indietro di Myzce in quel momento. Dal 1918, quando l'esplorazione del petrolio è iniziata fino al 1924, molte compagnie petrolifere sono venute a Kuçova, ma quelle che hanno preso radici erano AIPA (Azienda Italiana Petroli Albania), società anglo-persiana e società francese. Il primo pozzo di petrolio è stato forato nel 1928, nel sito chiamato Dittatore. Da questo momento Kuçova è entrato nelle mappe geologiche del mondo come fonte di petrolio. Dal 1928 al 1943, la fonte di Kuçova fu sfruttata dalla società italiana AIPA, intesa per condizioni di schiavitù. Ecco la classe operaia. Nella storia di Kuçova Kuçova è anche citata come la città in cui il primo sciopero dei lavoratori è stato organizzato nel 1936. Il più grande sviluppo di Kuçova fu conosciuto dopo la seconda guerra mondiale, soprattutto negli anni 1975-1990.
La città di Kuchovo come una delle più grandi aree produttrici di petrolio dopo la liberazione del paese è stata vista con un altro occhio dal sistema socialista e il suo stato di tempo, che, conoscendo l'importanza, ha fatto investimenti su larga scala per costruire il sistema olio e La sua elaborazione. Vale la pena ricordare che anche l'Italia ha investito sia nell'infrastruttura sia nella costruzione di edifici e abitazioni nella città della città. Ad esempio, nel quartiere di Pazari ci sono 12 case costruite dagli italiani. Come queste costruzioni sono state fatte in altre aree della città. Dopo la liberazione del paese lo Stato comunista con l'aiuto dell'Unione Sovietica e personalmente Stalin iniziò a sviluppare varie macchine per aiutare il sistema petrolifero. Raffineria di raffineria di petrolio, impianto di Kokas, olio meccanico, TEC e molte unità ausiliarie sono state avviate per servire il sistema oleoso. Allora fu costruito l'aeroporto militare di Kucova, dove dall'Unione Sovietica nel 1953 arrivò il squadrone degli aeromobili MIG 15.

HOTEL BARDHI